%AM, %20 %540 %2018 %11:%Mar

Come facciamo a capire come essere il meglio di noi stessi?

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il giorno prima della partenza per il mio Tour di corsi che mi vedrà viaggiare per parecchie centinaia di chilometri in tutta Italia, mi concedo un viaggio in metropolitana, in cerca di qualcosa, di un'ispirazione, di una storia da raccontare...


Il tragitto è breve, ma in pochi minuti mi è chiaro che è il giorno giusto per trovare ciò che sto cercando (ma poi esiste forse un giorno sbagliato per trovare una storia da raccontare?!?)


Mi sono seduto da pochi secondi, complice una persona che si alza per prepararsi alla discesa, ed ecco salire sulla carrozza una coppia che porta un passegino troppo piccolo per la dimensione del bambino in esso legato (o forse è il bambino che è paerticolarmente grande per la sua età, a giudicare dalla stazza del padre...)

Due persone sedute di fronte a me si alzano per fare posto alla coppia, che ringrazia, un po' stupita ma soddisfatta di una così rapida generosità. Dopo che si è seduta la donna sta per sedersi il padre, ma il bambino si divincola scivolando dalla parte bassa del passeggino, arrampicandosi così velocemente da strappare un sorriso a tutti i presenti, anche al padre, che gongola soddisfatto.
Lo capisco bene, anche io mi sentirei così: mi piace quando i bimbi prendono l'iniziativa!
:)

Il bambino sale subito in piedi sul sedile, e appiccica bocca e naso al vetro.
- Non salire in piedi sul sedile! - dice subito la mamma.
Ma in pochi secondi sembra chiaro che l'unico intento del bambino è quello du guardare fuori dal finestrino, e i genitori, dopo i primi timidi tentativi, non sembrano volerlo limitare in alcun modo. 

- Papà, dove andiamo? - Chiede curioso e sorridente il bambino
- Andiamo in un posto bellissimo, Marco! - Risponde il padre
- Più bello di questo papà? - Chiede fremendo il bambino
- In che senso, più, bello? - Chiede la madre

- Qui è bellissimo! - Dice Marco con un sorriso che va da parte a parte del suo viso, forse oltre - Come può esserci un posto più bello???

La mamma lo guarda per pochi secondi, poi lo abbraccia e lo sbaciucchia, semplicemete felice.

- Ci sono tante cose belle, ma tu sei la più bella di tutte! - Dice la madre mentre lui si divincola, preso com'è dal desiderio di guardare lo spettacolo che gli si presenta fuori dal finestrino.

A poche ore dalla partenza per il mio tour di Be Your Best, il mio corso  del cuore, ecco l'esempio perfetto di quello che intendo quando racconto che dovremmo sempre prendere esempio dai bambini, in primis per il loro entusiasmo e la loro capacità di emozionarsi sempre, anche in quei momenti che a volte ci sembrano banali, scontati, quotidiani.

Le cose belle sono ovunque.

Spesso si dice che la bellezza sta negli occhi di chi guarda.
Lo credo anche io, e credo anche che ci sia davvero tanta bellezza nel mondo, che ci siano talmente tante cose da osservare con meraviglia che, forse, ci siamo un po' anestetizzati, dimenticandoci di fatto di stupirci ed entusiasmarci per la meraviglia che ci circonda, in ogni luogo, in ogni, gesto, in ogni anima che incontriamo.

La buona notizia è che ognuno di noi ha ancora un bimbo, dentro di sè, attraverso il quale deve solo ritornare vedere le cose, che sono lì per essere guardate e per ispirarci.

Per meravigliarsi.

Sempre.

Scendo dal treno, una volta tanto alla fermata giusta...
Sorrido. Guardo il treno iniziare a muoversi e mi fermo ad osservare il bimbo, con la bocca e il naso sempre appiccicati al vetro, che mi saluta con la sua piccola manina.
Pura gioia.


#enjoylife

Lascia un commento

:)

Letto 4071 volte Ultima modifica il %PM, %20 %648 %2018 %14:%Mar

Rimani sempre aggiornato!